mercoledì 11 ottobre 2017

COWASH : un modo alternativo ed economico per lavare i capelli

Ciao a tutti, oggi vi parlo di un metodo casalingo per lavare i capelli. Si chiama COWASH ed è un rimedio naturale per purificare e detergere il cuoio capelluto attraverso una delicata esfoliazione. 


È un rimedio casalingo che mi sento di consigliare non solo alle ragazze che si stanno avvicinando al bio (clicca qui) e che necessitano di una maggior cura nell’eliminazione dei siliconi e delle sostanze dannose ma anche a chi fa già parte di questo mondo, in particolar modo per coloro che soffrono di cute grassa e oleosa. 

Il cowash è un metodo naturale che consiste nel lavare i capelli con il solo utilizzo di balsamo e zucchero. Il balsamo che si utilizza deve essere privo di parabeni e siliconi perché la sua funzione è di pulire i capelli in modo delicato e senza tensioattivi, sostanze presenti negli shampoo che se utilizzati abitualmente e in modo puro possono stressare il cuoio capelluto responsabile della produzione di sebo.

N.B. In generale gli shampoo (anche quelli biologici) non devono mai essere utilizzati puri ma diluiti con acqua e/o con un idrolato in uno spargi shampoo in modo che il composto risulti il più delicato possibile sulla cute e sulla capigliatura. Regola che vale per ogni tipo di capello.

È un metodo di pulizia molto utile soprattutto per chi ha i capelli grassi e sottili con la tendenza a sporcarsi facilmente.
Per quanto riguarda lo zucchero, ha una funzione esfoliante, utilissima per chi soffre di problemi di forfora o desquamazione della cute.

Nonostante sia un metodo molto facile da utilizzare, gli effetti potrebbero non essere immediati.

Il cowash, infatti, è un trattamento che deve essere utilizzato con costanza e per un certo tempo se si vogliono ottenere dei risultati: ci sono probabilità che dopo i primi cowash, i capelli si ungano e si ottenga pertanto l’effetto contrario.

Per questo motivo non bisogna correre alla tentazione di lavarli immediatamente ma occorre aspettare qualche giorno tenendoli legati con una coda se ciò potrebbe sembrarvi imbarazzante in mezzo alla gente.

Se siete abituate a lavare i capelli tutti i giorni perché avete la cute molto grassa, provate in questo modo:

LUNEDÌ : Cowash
MERCOLEDÌ : detersione con shampoo delicato
VENERDÌ : Cowash

Fate questo per 2/3 settimane o finché noterete dei miglioramenti. Poi, potrete procedere con la vostra haircare routine cercando sempre di lavare i capelli non più di 3 volte la settimana.

RICETTA PER PREPARE IL COWASH ( ricetta di Elena Rossi di Vanity Space Blog, adattata su di me)

Ingredienti

Balsamo Splendor al cocco
Zucchero di canna
Olio essenziale di menta piperita o di rosmarino (facoltativo)

Il cowash si prepara mescolando in un bicchierino colmo di balsamo, 2 cucchiaini di zucchero di canna e 5/6 gocce di olio essenziale a proprio piacimento. Una volta che il composto è pronto si massaggia dolcemente sulla cute e con capelli inumiditi, facendo sciogliere per quanto possibile lo zucchero.

Trascorsi circa 15/ 20 minuti si sciacqua abbondantemente con sola acqua calda.

Il massaggio prolungato sulla cute stimolerà il microcircolo cutaneo e rivitalizzerà la cute.

La scelta del tipo di balsamo è molto importante per la sua finalità. Come detto all’inizio, bisogna assolutamente evitare quelli siliconici e prediligere quelli con INCI accettabili.

Su consiglio di Elena ho acquistato quello al cocco della linea SPLENDOR e lo trovo davvero ottimo: economico (costa meno di 1 euro) e massima resa. Reperibile in ogni supermercato, da Tigotà e Acqua e Sapone.

Fatemi sapere se provate questo metodo casalingo per lavare i vostri capelli!

A presto, Marta

Nessun commento:

Posta un commento